MALNUTRIZIONE INFANTILE: SIAMO SICURI CHE RIGUARDI SOLO I PAESI IN VIA DI SVILUPPO?
Conversazione su ipoalimentazione e iperalimentazione, due facce della stessa medaglia

Domenica 3 Settembre 2017 ore 18:30

Sala Ipogea Mediateca Montanari – Piazza Amiani – Fano

Moderatrice:

STEFANIA BERTONI – Biologa nutrizionista

Ospiti:

VERONICA MADONNA – Presidente Nutrizionisti senza Frontiere
RAFFAELLA NANNINI – Coordinatrice Associazione “L’africa Chiama”
DANILO CAPOLARETTI – Biologo nutrizionista e Volontazio Nutrizionisti senza Frontiere

Nella maggior parte delle persone la parola malnutrizione evoca l’immagine di un bimbo africano che ti guarda con i suoi grandi occhi neri e un corpo troppo magro e purtroppo ancora oggi, nel terzo millennio, nei paesi In via di sviluppo questa è la realtà.

La malnutrizione non è solo scarsità di cibo (denutrizione), ma è la combinazione di diversi fattori: insufficienza di nutrienti, frequenza di malattie e infezioni, ignoranza alimentare, consumo di acqua non potabile, carenza di controlli medici e scarsità di igiene.

Nei paesi in via di sviluppo la malnutrizione causa effetti devastanti già durante la gravidanza, Impedendo uno sviluppo regolare del feto, e un minore sviluppo fisico e mentale del bambino.

Nel mondo ci sono 55 milioni di bambini sotto i 5 anni in condizioni di deperimento e 19 milioni sono a rischio di vita immediato a causa della malnutrizione.

Ma la malnutrizione non è solo questo e l’altra feccia della medaglia vede 42 milioni di bambini in sovrappeso o obesi, che pur avendo cibo più che a sufficienza, possono andare incontro a carenze di nutrienti e ad un aumento del rischio di sviluppare in età adulta malattie croniche, quali diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari.

Parleremo di Malnutrizione con i rappresentati di 2 associazioni. Nutrizionisti Senza Frontiere, associazione di professionisti (Medici, biologi e dietisti) che si occupa esclusivamente di alimentazione e nutrizione nell’ambito della Lotta alla malnutrizione infantile e la Promozione del diritto alla nutrizione, e L’Africa Chiama onlus, associazione umanitaria di ispirazione missionaria che dal 1998 è impegnata nell’attività di informazione, sensibilizzazione e cooperazione per lo sviluppo del continente africano.

Attraverso i racconti delle loro esperienze e dei loro progetti sia in Italia che nei paesi in via di sviluppo cercheremo di capire cosa possiamo fare per migliorare la situazione attuale e incrementare la salute dei bambini di oggi e di domani.